Logo: Mink
Logo: Mink
Think Mink
Mink » CGC

CGC

Condizioni generali di contratto (CGC)

Ed.: 03.04.2014

I. Aspetti generali

1. Noi stipuliamo contratti soltanto in base alle nostre CGC, salvo che non sia stato diversamente concordato per iscritto. Pertanto condizioni divergenti del committente non valgono anche se noi non ci opponiamo.
2. Le nostre offerte non sono impegnative.

II. Ambito del nostro obbligo di consegna

1. Determinante è la nostra conferma d’ordine. Se non espressamente definiti vincolanti, i dati contenuti nella documentazione tecnica (disegni, figure, etc.) sono da considerarsi indicativi. Tali indicazioni, in particolar modo i dati tecnici e prestazionali, le descrizioni della modalità di lavoro ecc., devono determinare cosa va vista come nostra prestazione contrattuale. Non rappresentano alcuna assicurazione delle caratteristiche, salvo che ciò sia manifestato in modo particolare.
2. Ci riserviamo di apportare modifiche all’oggetto della fornitura per quanto riguarda la costruzione e le esecuzioni in adeguamento ai perfezionamenti tecnici.

III. Condizioni di pagamento

1. Sui crediti in scadenza il committente che è consumatore ai sensi del § 13 BGB (codice civile tedesco) è tenuto a pagare un interesse superiore di 5 punti percentuali al tasso d’interesse base secondo il § 247 BGB, e il committente che è imprenditore ai sensi del § 14 BGB è tenuto a pagare un interesse superiore di 8 punti percentuali rispetto al tasso d’interesse base secondo il § 247 BGB.
2. Il computo o la rivendicazione di un diritto di ritenzione è possibile solo se i diritti di reciprocità sono stati stabiliti in modo incontestato o con forza di legge.
3. Se il committente è in ritardo di più di 2 settimane o se interviene un sostanziale peggioramento della sua situazione patrimoniale, tutti i nostri crediti nei suoi confronti diventano esigibili. Per ulteriori forniture possiamo pretendere il pagamento anticipato o il rilascio di una garanzia.

IV. Termine di consegna

1. In caso di nostro ritardo il committente dovrà in primo luogo concederci un termine dilazionato ragionevole. Alla scadenza di tale termine, in caso di nulla di fatto, potrà rescindere il contratto. I termini di consegna slittano per il periodo in cui non esiste tale accordo. Se il committente non mette a nostra disposizione per tempo i documenti necessari per l’esecuzione, ad es. disegni o campioni per la costruzione oppure materiale di prova per i test, e se non assolve puntualmente i suoi obblighi contrattuali (es. impegni di pagamento), i termini di consegna slittano almeno di un periodo corrispondente al ritardo. Lo stesso vale per variazioni dell’oggetto della fornitura, di cui è responsabile il committente. Impedimenti imprevisti fuori della nostra influenza (scioperi, fermi linea, ritardi nelle sub-forniture ecc.) fanno slittare i termini di consegna per un periodo equivalente a quello in cui si verificano.
2. In caso di nostro ritardo, il committente può imporre una proroga adeguata nei nostri confronti. Decorso tale termine senza esito positivo, il committente può rescindere il contratto. Ciò deve essere comminato al momento in cui si fissa la proroga, non può essere richiesto il risarcimento danni per inadempienza.
3. Se la nostra prestazione diventa impossibile per nostro fatto e colpa, il committente può rescindere il contratto. Non può essere richiesto il risarcimento danni per inadempienza.

V. Trapasso del rischio

1. La spedizione avviene dalla nostra fabbrica o magazzino a rischio del committente, anche se è stata concordata una consegna franco di porto o se noi ci siamo fatti carico del montaggio. Non siamo obbligati a stipulare un’assicurazione sul trasporto.
2. Se è il committente ad essere responsabile del ritardo della spedizione, all’avviso di pronta spedizione il rischio si trasferisce al committente.

VI. Riservato dominio

1. Ci riserviamo il titolo di proprietà degli oggetti da noi forniti (beni soggetti a riserva di proprietà) finché tutti i nostri crediti derivanti dal rapporto d’affari con il committente saranno soddisfatti e noi saremo svincolati da eventuali obblighi a favore del committente. E’ consentita la cessione a terzi dei beni soggetti a riserva di proprietà soltanto se ha luogo nell’ambito dei normali rapporti commerciali del committente e questi si riserva la proprietà della merce fino al pagamento di tutti i suoi crediti derivanti dal rapporto d’affari con la terza parte. Con questo il committente cede a noi i suoi crediti derivanti dalla rivendita dei beni soggetti a riserva di proprietà. Fino a revoca, il committente ha diritto alla riscossione dei crediti ceduti.
2. Se i beni soggetti a riserva di proprietà sono abbinati ad altri oggetti in modo tale da divenire componente essenziale di un nuovo oggetto, noi diventiamo comproprietari di tale nuovo oggetto. Se la nostra proprietà viene meno materialmente, con il presente contratto il committente ci assegna la comproprietà del nuovo oggetto. Egli custodirà l’oggetto gratuitamente per noi. La nostra quota di comproprietà è determinata in entrambi i casi secondo il rapporto del valore fatturato dei beni soggetti a riserva di proprietà al valore di realizzo del nuovo oggetto. Per la vendita del nuovo oggetto il comma 1 vale per analogia, per cui il committente ci cederà la parte di credito corrispondente alla nostra quota di comproprietà.
3. Se il valore dei beni soggetti a riserva di proprietà esistenti presso il committente più il valore dei crediti a noi ceduti supera più del 20 % la somma dei crediti a noi spettanti nei confronti del committente, dobbiamo svincolare a nostra scelta le garanzie eccedenti.

VII. Prestazione di garanzia

1. Si dans des cas particuliers et au-delà des points IX. 1 et IX. 2, l’exclusion ou la restriction de prétentions et de droits légaux du client s’avère extrêmement inéquitable en regard d’une faute particulière de notre part, des intérêts particuliers du client et d’autres circonstances, nous serons responsables du dommage à la survenance duquel il fallait s’attendre dans le cours habituel des choses, toutefois au maximum jusqu’à concurrence de la valeur de la marchandise livrée.
2. Si dans des cas particuliers et au-delà des points IX. 1 et IX. 2, l’exclusion ou la restriction de prétentions et de droits légaux du client s’avère extrêmement inéquitable en regard d’une faute particulière de notre part, des intérêts particuliers du client et d’autres circonstances, nous serons responsables du dommage à la survenance duquel il fallait s’attendre dans le cours habituel des choses, toutefois au maximum jusqu’à concurrence de la valeur de la marchandise livrée.
3. Se alla nostra fornitura o prestazione manca una caratteristica garantita espressamente, rispondiamo oltre all’entità definita nei comma 1 e 2, nell’ambito dello scopo della garanzia divenuta per noi riconoscibile, anche del risarcimento dei danni per inadempimento. La nostra responsabilità sussiste solamente nella misura in cui il verificarsi di un tale danno poteva essere messo in conto secondo l’abituale corso delle cose.
4. Si dans des cas particuliers et au-delà des points IX. 1 et IX. 2, l’exclusion ou la restriction de prétentions et de droits légaux du client s’avère extrêmement inéquitable en regard d’une faute particulière de notre part, des intérêts particuliers du client et d’autres circonstances, nous serons responsables du dommage à la survenance duquel il fallait s’attendre dans le cours habituel des choses, toutefois au maximum jusqu’à concurrence de la valeur de la marchandise livrée.

VIII. Protezione dei dati personali

I dati che abbiamo ottenuto in relazione al rapporto d’affari con il committente, non importa se dal committente o da un terzo, possono essere da noi trattati ai sensi della Legge Federale (tedesca) sulla protezione dei dati.

IX. Altri diritti del committente, diritti al risarcimento dei danni, risoluzione del contratto

1. Si dans des cas particuliers et au-delà des points IX. 1 et IX. 2, l’exclusion ou la restriction de prétentions et de droits légaux du client s’avère extrêmement inéquitable en regard d’une faute particulière de notre part, des intérêts particuliers du client et d’autres circonstances, nous serons responsables du dommage à la survenance duquel il fallait s’attendre dans le cours habituel des choses, toutefois au maximum jusqu’à concurrence de la valeur de la marchandise livrée.
2. Si dans des cas particuliers et au-delà des points IX. 1 et IX. 2, l’exclusion ou la restriction de prétentions et de droits légaux du client s’avère extrêmement inéquitable en regard d’une faute particulière de notre part, des intérêts particuliers du client et d’autres circonstances, nous serons responsables du dommage à la survenance duquel il fallait s’attendre dans le cours habituel des choses, toutefois au maximum jusqu’à concurrence de la valeur de la marchandise livrée.
3. Per quanto oltre il comma IX. 1 e il comma IX. 2 nel singolo caso l’esclusione o la limitazione dei diritti legali e delle pretese del committente in considerazione di particolare responsabilità da parte nostra, di particolari esigenze del committente e di altre circostanze appaiano fortemente iniqui, noi risponderemo per quei danni che si sarebbero dovuti prevedere secondo l’abituale corso delle cose, ma mai in misura superiore a quello che è il valore della fornitura.
4. Per il resto tutti i diritti e le pretese del committente non espressamente nominati in queste CGC sono esclusi per quanto consentito dalla legge. Sono esclusi in particolar modo i diritti legali di disdetta o di recesso, i diritti di risarcimento dei danni per ritardo, impossibilità, violazione positiva del contratto, responsabilità alla stipula del contratto e derivante da azioni non autorizzate commesse in relazione al presente contratto.

X. Procedura in caso di contenzioso

L’azienda August Mink non partecipa a procedure di risoluzione extragiudiziali prima di una conciliazione come da normativa del consumatore (VSBG).

XI. Disposizioni finali

1. Per il presente contratto e la sua esecuzione si applica il diritto tedesco.
2. Se una disposizione del contratto dovesse essere nulla o diventarlo, il contratto rimane valido nelle sue parti restanti.
3. Luogo di adempimento e foro competente è la nostra sede.

Mink Bürsten
August Mink GmbH & Co. KG
Wilhelm-Zwick-Straße 13
D-73035 Göppingen-Jebenhausen